Benvenuti a Perinaldo

BREVE STORIA

Il borgo sorse intorno all’anno 1000 con il nome di Podium Rainaldi, toponimo dal nome del suo fondatore Rinaldo dei conti di Ventimiglia che sottopose il paese alla signoria di Dolceacqua.
Il territorio fu in seguito acquistato nel 1288 da Oberto Doria e tale rimase sotto la dominazione della famiglia Doria fino alla cessione a Carlo III di Savoia nel 1524.Nel 1640 i frati dell’Ordine di San Francesco, insidiatesi nel paese, sostituirono la coltivazione dell’ulivo olivastro nell’attuale varietà taggiasca ancora in atto.Dal 1973 al 30 aprile 2011 ha fatto parte della Comunità Montana Intemelia, quest’ultima soppressa con la Legge Regionale n° 23 del 29 dicembre 2010[4] e in vigore dal 1º maggio 2011.

 

COME RAGGIUNGERCI

In Auto
Perinaldo è posta su uno splendido crinale, a 572 m sopra il livello del mare e si affaccia sopra un anfiteatro naturale coperto da argentei e secolari uliveti che, intercalati da fasce di ginestre, mimose e vigneti, accompagnano lo sguardo giù sino al mare.È facilmente raggiungibile seguendo la Strada Provinciale 59, partendo da Vallecrosia e superando San Biagio della Cima e Soldano.Uscite autostradali consigliate:Dalla Francia A8 direzione Italia, casello di Ventimiglia.
Dall’Italia, A14 Genova-Ventimiglia, casello di Bordighera.Da Perinaldo sono facilmente raggiungibili tutte le principali mete turistiche della Riviera Ligure e della Costa Azzurra.
Perinaldo si trova a:
-167km da Genova,
-22km da Sanremo,
-56km da Monte-Carlo,
-80km da Nizza (Aereoporto).
In Aereo
Aereoporto più Vicino : Nizza a 55km
In Bus da Ventimiglia a Perinaldo con Servizio Pubblico “Riviera Trasporti Linea 8” www.rivieratrasporti.it
Mappa