Moni Ovadia -“senza confini”

Nell’ambito del Perinaldo Festival

Venerdì 20 luglio Bordighera, Arena della Scibretta ore 21.30

 

MONI OVADIA: senza confini: ebrei e zingari incarnano la radicale arterità, la mancanza di comprensione rispetto alla cultura dominante dell’occidente cristiano.ovadia

Di e con Moni Ovadia

clarinetto:

Paolo Rocca

Fisarmonica: Albert Florian Mihai

Cymbalon: Marian Serban

Contrabbasso: Petre Nicolae70x100_perinaldo 2018 leggero

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *